Grovigli.


[Ita] Le feste sono arrivate, e con esse il carico emotivo da bilancio annuale, la tensione da riunione familiare e il bisogno di calore e vicinanza affettiva. Le abitudini umane sono assai curiose, le tradizioni dure a morire, pensiamo a costruire nidi di famiglia mentre camminiamo tutti sull’orlo della solitudine. Le feste sono arrivate, il che significa organizzare pranzi e cene con amici e parenti, perché si fa così, perché a Natale è questo che si fa, perché un giorno come un altro viene reso speciale dal nostro bisogno di spargere cose speciali durante l’anno perché altrimenti sarebbe triste non avere neanche un giorno speciale. Nei nidi di famiglia cerchiamo un momento di pausa, una settimana di vacanza e un motivo per saziarci di buon cibo in buona compagnia, non c’è nulla di male in questo. Ognuno trova il suo modo di festeggiare e il motivo per farlo proprio perché, repetita iuvant, le feste sono arrivate, ognuno trova la zia o il cugino o qualche lontano parente simpatico o antipatico da invitare o da chiamare. Ognuno si lascia coinvolgere dalla scia e cerca di stringersi attorno qualcuno perché festeggiare da soli fa paura. Read More

Annunci