Grovigli.

[Ita] Le feste sono arrivate, e con esse il carico emotivo da bilancio annuale, la tensione da riunione familiare e il bisogno di calore e vicinanza affettiva. Le abitudini umane sono assai curiose, le tradizioni dure a morire, pensiamo a costruire nidi di famiglia mentre camminiamo tutti sull’orlo della solitudine. Le feste sono arrivate, il che significa organizzare pranzi e cene con amici e parenti, perché si fa così, perché a Natale è questo che si fa, perché un giorno come un altro viene reso speciale dal nostro bisogno di spargere cose speciali durante l’anno perché altrimenti sarebbe triste non avere neanche un giorno speciale. Nei nidi di famiglia cerchiamo un momento di pausa, una settimana di vacanza e un motivo per saziarci di buon cibo in buona compagnia, non c’è nulla di male in questo. Ognuno trova il suo modo di festeggiare e il motivo per farlo proprio perché, repetita iuvant, le feste sono arrivate, ognuno trova la zia o il cugino o qualche lontano parente simpatico o antipatico da invitare o da chiamare. Ognuno si lascia coinvolgere dalla scia e cerca di stringersi attorno qualcuno perché festeggiare da soli fa paura.

C’è odore di soffritto in cucina, un odore a pezzi che si ricorda in pezzi. Le famiglie d’altronde sono fatte da pezzi, singoli individui che ad un certo punto si ritrovano al christmas-lights-0012timone della propria barca senza più nessun vento a suggerire la rotta. Si smettono di desiderare giocattoli, pacchi sotto l’albero, regali e album di figurine. Si smettono di desiderare tante cose. Forse si inizia a considerare il Natale o qualsiasi festività un giorno come un altro. Eppure ci sono le tradizioni, le famiglie, le abitudini, gli altri, a ricordarti che forse un seme speciale puoi lasciarlo cadere anche tu in terra. Magari metterà radici che rinforzeranno il terreno della tua solitudine, così niente franerà sotto i tuoi piedi. Così, i nidi di famiglia abbelliranno il tuo orlo. Così, le luci brilleranno anche se aggrovigliate.

La scia di festa tocca tutti quanti prima o poi. La fine dell’anno si avvicina perché il calendario funziona così e perché gli uomini sono una massa di tradizioni e rituali rassicuranti per dare significato a qualcosa che non sappiamo se lo ha davvero. Nel dubbio, celebriamo ciò che di buono ci può essere. Nel dubbio, diamo una carezza alla famiglia.

Gli adulti desiderano altre cose rispetto a quando erano bambini. Forse sempre dei regali, ma di tipo diverso. Forse desiderano luci e cuori accesi, perché la vita va dove deve andare e si lascia dietro morti e feriti. Forse desiderano dei grovigli attorcigliati non dai problemi ma dalle tante mani strette. Tante anime abbracciate. Forse sotto l’albero le uniche cose che si vogliono trovare sono le persone. Le uniche luci che si vogliono accendere sono quelle degli occhi. Gli unici pacchi che si vogliono scartare sono i sentimenti. I legami.

Per questo Natale, vi auguro di trovare voi stessi, vi auguro di non lasciarvi mai soli. E vi auguro le persone giuste a rendere tutto più bello e meno difficile.

Cercatoredifavole – D.


👉Soundtrack (“Merry Little Christmas” – Sleeping At Last)

👉Pagina FB

[Eng] The holidays have arrived, and with them the emotional burden from the yearly analysis, the tension of a family reunion and the need for warmth and cosiness. Human habits are very curious, die-hard traditions, we think about building family nests while we all walk on the edge of loneliness. The holidays mean organizing lunches and dinners with friends and relatives, because we do so, because at Christmas this is what we do, because a day like any other is made special by our need to spread special things during the year, otherwise it would be sad not to have even one special day. In the family nests we look for a break, a week of vacation and a reason to be satisfied with good food and good company, there is nothing wrong with that. Everyone finds his way to celebrate and the reason to do it just because, repetita iuvant, the holidays have arrived, therefore everyone finds his aunt or cousin or some distant relative (nice or unpleasant) to invite or to call. Everyone gets involved in the wake and tries to cling to someone because celebrating alone is scary.

There is a smell of fried in the kitchen, a smell made by pieces that is remembered in pieces. Families, on the other hand, are made up of pieces: individuals who eventually find themselves at the helm of their boat without any wind to suggest the route. You stop wishing for toys, packages under the Christmas tree, gifts and album of stickers. You stop wanting so many things. Perhaps you start to consider Christmas or any holiday exactly a day like any other. Yet there are traditions, families, habits, the others, to remind you that perhaps you can let a special seed fall on the ground. Maybe it will take root and will strengthen the ground of your loneliness, then nothing will collapse under your feet. Thus, the family nests will make your hem of loneliness more beautiful. Thus, the lights will shine even if tangled.

The party mood touches everyone sooner or later. The end of the year is approaching because the calendar works like that and because men are a mass of reassuring traditions and rituals in order to give meaning to something we don’t know if it really has one. Doubts or not, let’s celebrate what’s good.

Adults want other things compared to when they were children. Perhaps they always desire gifts, but of a different kind. Perhaps they want lights and hearts lit by fire, because life goes where it has to go and leaves dead and wounded behind. Perhaps they want tangles tangled not by problems but by many tight hands. Many spooning souls. Perhaps under the tree the only things they want to find are people. The only packages they want to unwrap are feelings. Bonds.

For this Christmas, I wish you to find yourselves, I wish you to never leave yourself alone. And I wish you the right people, to make everything more beautiful and less hard.

Annunci

7 comments

  1. ignoranteconstile · dicembre 26

    Auguri, anche a te, e che questa tua sensibilità ti accompagni anche nell’anno a venire!

    Piace a 1 persona

  2. lamelasbacata · dicembre 24

    Punti all’essenza ed è un bellissimo augurio che ricambio di cuore

    Piace a 1 persona

  3. nerodavideazzurro · dicembre 24

    Ed è un augurio bellissimo. Lo accolgo con calore e ricambio, D. 🙂

    Piace a 1 persona

  4. myendlessloveweb · dicembre 24

    Very nice written. Sadly but so true

    Piace a 1 persona

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...